Occupare la corsia libera più a destra. Prima parte

Occupare la corsia libera più a destra.

Molto spesso i segnalatori luminosi delle autostrade riportano questa scritta. E quasi mai vediamo gli automobilisti osservarla. Come una fila di bovini idioti gli occupanti della corsia centrale, indipendentemente dalla loro velocità, non si spostano.

Su questo tipo di comportamento torneremo spesso in questo sito, perché è uno dei comportamenti più stupidi e pericolosi che si possono tenere sulle autostrade. Ed è una delle principali cause di tamponamenti che si verificano in autostrada. E’ un comportamento da minorati che equivale a quello del camionista che si pianta nella corsia centrale per superare a 91 km/h un altro camion che viaggia ad 89 km/h.

>> Stai cercando un autista privato? Clicca qui.

Chi non ha mai maledetto quegli autisti? E forse non tutti lo sanno ma quel comportamento causa le code e quindi i tamponamenti. Mai pensato: “strano, non ci sono incidenti eppure ci sono code a tratti?”. Ecco le famose code a tratti sono proprio causate da questo comportamento da ignoranti mentecatti. Nei giorni feriali sono i camion, ma nei giorni festivi, quando si potrebbe viaggiare sereni di chi è la colpa? Dei soliti idioti.

Quelli che per qualche insondabile motivo divino stanno nella corsia centrale, a quando quella più a destra è libera ed anche se vanno a 90 km/h. Ricordiamo a questi cerebrolesi che, se la Polizia Stradale fosse presente sulle autostrade con tre corsie oltre ad una bella multa lor signori si beccherebbero una decurtazione di ben due punti sulla patente.

Non lo sapevate, vero?

Ecco se magari vi svegliate e lo capite evitate a chi segue il codice della strada, l’enorme rottura di scatole delle “code a tratti”. Altro che patente sospesa! Per ogni volta che avete fatto questa infrazione meno due punti patente. Contatele idioti!!! Patente sospesa, poi patente ritirata, poi esame da rifare. Sarebbe la giusta punizione per l’ignoranza più totale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.